Come educare un Cane che tira al guinzaglio - 2° parte: Esercizio del Palo/Albero

 Nel primo articolo di questa rubrica abbiamo visto solamente le motivazioni che portano un Cane a tirare al guinzaglio come un trattore e quali sono i fattori che ne causano questo comportamento fastidioso e pericoloso.

 

Ma ora passiamo alla parte pratica, e quindi torniamo alla domanda: 

 

Come educare un Cane che tira al guinzaglio, e farlo smettere una volta per tutte???

 

I più informati ne avranno già sentito parlare, altri non ci avranno mai pensato... l'esercizio migliore per insegnare al proprio Cane a non tirare al guinzaglio si chiama Esercizio del Palo o dell'Albero. Riuscite a intuire di cosa si tratta?

 

No non significa di attaccarsi a un palo o a un albero quando il vostro Cane tira al guinzaglio... Siete VOI che dovete diventare un Palo/Albero, ovvero stare assolutamente fermi quando il Cane inizia a tirare.

 

Ma vediamo questo esercizio nel dettaglio:

  • Utilizzate un guinzaglio chiamato "da educazione" o "da addestramento" o ancora "ad anelli". Altro non è che un semplice guinzaglio in fettuccia lungo 2 metri con un moschettone alle due estremità, uno si aggancia alla pettorina/collare e l'altro si aggancia a un anello posto sul guinzaglio per formare la maniglia (potete trovare questo guinzaglio utilissimo su Amazon a questo link https://amzn.to/2QNSsUk). E' il guinzaglio migliore in quanto permette al Cane di non tirare anche solo facendo un passo in più di noi, deve farne almeno 3 o 4 di passi prima di tirare il guinzaglio.
  • Cercate di uscire con calma di casa. Questo passaggio lo affronteremo nello specifico in un prossimo articolo dedicato ma sappiate che più uscirete con calma e più avrete buona probabilità che l'esercizio del palo risulti efficace.
  • Se al vostro Cane "scappa" davvero tanto (Cani che stanno da soli molte ore al giorno senza poter fare i bisogni) prima di dedicarvi all'esercizio raggiungete lo spiazzo di erba più vicino a casa vostra. Un Cane che ha un impellente bisogno fisiologico avrà ben ragione di tirare al guinzaglio per vuotare la vescica!

 

  • Bene siete usciti con calma e Fido ha fatto la pipì che tanto gli scappava. Ora potete iniziare a immedesimarvi nel Palo/Albero che dovrete diventare. Guinzaglio alla mano tenuto a circa 1 metro a mezzo di lunghezza, iniziate a camminare e non appena il vostro Cane mette tensione sul guinzaglio... Vi fermate!

A quel punto possono succedere una di queste cose:

 

Il Cane si ferma e vi guarda, e allora voi direte "BRAVO" e lo chiamerete per premiarlo con un minuscolo ma gustoso snack, come quelli buonissimi e salutari della marca Woolf, (ne dovrete usare tanti all'inizio, pezzi piccoli che non dobbiamo far ingrassare il Cane!), li potete trovare a questo link https://amzn.to/2CxBVva

 

Il Cane se ne frega di voi resta col guinzaglio in tensione senza degnarvi di uno sguardo... lo chiamate col suo nome + comando "VIENI" (potremmo usare anche "PIEDE" e in un prossimo articolo vedremo come insegnarlo), a quel punto dovrebbe quantomeno darvi un'occhiata, anche se non viene potete dire nuovamente "BRAVO, VIENI" usando la mano e chinandovi un pò per invogliarlo a venire verso di voi, se arriva di nuovo "BRAVO" e snack di ricompensa.

 

 

Altro caso se il Cane si ferma e torna verso di voi senza che avete detto nulla, ottimo siete già sulla buona strada, premiatelo con "BRAVO" e proseguite.

Se niente funziona e il vostro Cane continua a tirare senza fregarsene di voi minimamente... il vostro problema non è SOLO il Cane che tira al guinzaglio ma qualcosa di molto più profondo e radicato, chiamate immediatamente un bravo Educatore Cinofilo e lavorate sulla relazione con il vostro Cane partendo dalla base!

  • Ripetete questo esercizio tante, tante, taaante volte, ogni singola volta che il vostro Cane tira al guinzaglio. Sapete qual'è il segreto? La coerenza. Ovvero: non vale se lo fate due giorni e poi vi stufate e vi lasciate di nuovo trainare dal Cane in giro. Non serve a nulla se lo fate all'andata e al ritorno no perchè anche voi avete fretta di tornare a casa... Dovete farlo sempre e comunque! Per quanto tempo? dipende da quanto è grave il problema, da quanto è testardo il vostro Cane, dalla motivazione che lo spinge a tirare al guinzaglio ecc... Insomma diciamo almeno qualche mese, sempre se vi impegnate anche a risolvere la causa principale ovviamente.
  • Serve questo esercizio da solo? NO. Potete fare il Palo/Albero per anni ma se non lavorate al contempo anche sulla CAUSA del problema non lo risolverete! Questo esercizio è ottimo per lavorare sul problema direttamente, ma non è una magia e da solo vi porterà risultati scarsi e non duraturi nel tempo.

 

  • Quindi cosa dovete fare per eliminare definitivamente il problema del Cane che tira al guinzaglio? Leggete la parte teorica della prima parte della rubrica a questo link. Cercate di individuare qual'è la causa del problema nel caso specifico del vostro Cane e iniziate a lavorare anche su quella. Se non siete in grado chiedete aiuto a un bravo Educatore Cinofilo.

Vi state chiedendo: ma ci metto una vita se faccio l'esercizio del Palo/Albero ogni volta che il mio Cane tira, così faccio 10 metri in mezz'ora... ebbene sì all'inizio farete pochi metri in tanto tempo, ma saranno pochi metri fatti bene!

 

Per far sfogare il vostro Cane nel frattempo che raggiungete i primi miglioramenti potete: farlo giocare a casa, farlo correre in giardino, andare in macchina al parco o all'area cani. Questo per il primo periodo nel mentre che lavorerete sull'esercizio Palo/Albero e sugli altri esercizi utili.

 

P.s. e se il mio Cane è grande e grosso e non riesco a tenerlo? Usa un guinzaglio imbottito in modo da non farti male alle mani, trovi un modello fantastico e molto resistente a questo link su Amazon https://amzn.to/2Cz4GaD, e spesso aiuta far sfogare il Cane in casa prima di uscire in passeggiata così che abbia meno energie da scaricare sul guinzaglio. 

 

Con questo è tutto su Come educare un Cane che tira al Guinzaglio - 2° parte: Esercizio del Palo/Albero.

 

Ci vediamo al prossimo articolo.

 

Tutto qua? Certo che no! Questo è l'esercizio principe che ogni proprietario di Cane-trattore dovrebbe conoscere per lavorare al fulcro del problema, ma ci sono molti altri esercizi propedeutici al miglioramento della situazione e li vedremo uno per uno nei prossimi articoli di questa rubrica. 

 

 

Potete vedere utili e interessanti video dedicati all'Addestramento del Cane visitando il nostro Canale YouTube PlayDog a questo link. Iscriviti per restare sempre aggiornato sui nuovi Video pubblicati!


🐾 SCOPRI LE NUOVISSIME GUIDE FIRMATE PLAYDOG PER IL TUO CANE E GATTO!

Scrivi commento

Commenti: 0